Passione Gourmet Osteria del Posto - Passione Gourmet

Osteria del Posto

Trattoria
Via Calderini, 15, Corciano
Chef Valentina Urciuoli
Recensito da Matteo Valerio

Valutazione

Pregi

  • Cantina selezionata e mai banale.
  • Cucina che racconta una storia.
  • Location e locale davvero invidiabili.

Difetti

  • Locale aperto solo a cena.
Visitato il 07-2019

Il nuovo che avanza… anche in Umbria

In un piccolo e delizioso borgo alle spalle di Perugia, sorge un piccolo e delizioso locale. Si chiama Osteria del Posto ed è la creatura di Alessandro Casciola in sala e di Valentina Urciuoli in cucina.

La formula è quella, perfettamente calzante, dell’osteria contemporanea: particolarmente vincente in una terra tanto ricca di prodotti e ricette com’è quella umbra dove, con piccoli accorgimenti, delicatezza e tatto, e senza stravolgere, togliendo si può aggiungere molto… Meglio tardi che mai verrebbe da pensare, visto che prima del duo presentato sopra timide erano le tracce di simili progressismi. E forse le cose accadono proprio quando devono accadere, perché trovare chi sappia far prendere forma a un’idea tanto precisa, e tanto nobile, non è facile affatto, e non solo in Umbria.

Il raggio di sole che illumina l’ombra umbra

Non c’è nulla da inventare, solo, si direbbe, molto da scoprire. Quindi basta allargare il proprio orizzonte mentale, studiare e conoscere la cultura con cui si condivide la quotidianità e presentare la propria creatività a braccetto con la ricerca con gentilezza e buon gusto. Sembrerebbe la formula del successo, cosicché accanto alle proposte enoiche selezionatissime e spesso naturali del bravissimo Alessandro Casciola, si accostano preparazioni che segnano il punto di incontro tra il creativo e il conosciuto. Spaghetti, tutto il limone, burro e acciuga svela tutte le sfumature gustative del limone (acido, amaro e dolce) che si accomodano sul più classico lusso nazional popolare palatale: burro e acciughe. Così anche faraona, fegatini e frutta secca gioca sul rapporto non solo tra luoghi diversi ma addirittura chiama in causa epoche differenti. Dalle risonanze medievali della frutta secca si passa con un colpo di forchetta in Asia con un dumpling ripieno dei fegatini del volatile. 

E così via, alla ricerca della novità conosciuta, del rischio confortevole, della dimostrazione che il buono possa raggiungere vette oggettive, che vanno oltre mode, gusti e tempi.

La galleria fotografica:


  • Notice: wpdb::prepare è stato richiamato in maniera scorretta. La query non contiene il numero corretto di segnaposti (1) in relazione al numero di argomenti trasmessi (2). Leggi Debugging in WordPress per maggiori informazioni. (Questo messaggio è stato aggiunto nella versione 4.8.3.) in /var/www/test.passionegourmet.it/htdocs/wp-includes/functions.php on line 4201

  • Notice: wpdb::prepare è stato richiamato in maniera scorretta. La query non contiene il numero corretto di segnaposti (1) in relazione al numero di argomenti trasmessi (2). Leggi Debugging in WordPress per maggiori informazioni. (Questo messaggio è stato aggiunto nella versione 4.8.3.) in /var/www/test.passionegourmet.it/htdocs/wp-includes/functions.php on line 4201

Lascia un commento

La tua email non sarà pubblicata. I campi obbligatori sono contrassegnati *